Rilasciato MATE 1.10

Dopo 15 mesi di sviluppo i team MATE Desktop sono orgogliosi di annunciare il rilascio di MATE Desktop 1.10. Vorremmo ringraziare ogni collaboratore ed ogni utente MATE.

about

Cosa c’è di nuovo in MATE 1.10

I principali cambiamenti in MATE 1.10 sono:

  • Ogni componente di MATE può essere compilato con GTK2 o GTK3.
    • Il supporto a GTK3 è ancora considerato sperimentale
    • ArchLinux e Fedora al momento offrono build GTK3 alternative
  • [GSoC 2014] Caja ha adesso un gestore per le estensioni così i plugin possono essere abilitati/disabilitati con Caja in esecuzione.
  • [GSoC 2014] Atril adesso supporta ePub.
  • [GSoC 2014] È stata introdotta libmatemixer, una libreria mixer audio per il desktop MATE.
    • Fornisce una API astratta che consente l’accesso alle funzionalità mixer disponibili nei sistemi audio PulseAudio, ALSAOSS.
  • L’analisi statica del codice ha evidenziato molti memory leak che sono stati corretti.
  • Il supporto dei temi è stato esteso da GTK versione 3.8 a GTK versione 3.16 inclusi il CSD e il supporto per il pop-over.

I vari componenti di MATE 1.10 sono disponibili per il download a questo indirizzo:

Screenshots

Changelog

Segue una analisi più dettagliata di ciò che è cambiato.

mate-common

  • Aggiunto il supporto per automake 1.15
  • Aggiunto il supporto per lcov 1.11
  • Migrato a glib-gettexize se si usa GLib gettext
  • Effettuata la verifica della presenza di appdata-xml.m4 con APPDATA_XML.

mate-desktop

  • Migrati MateRRScreen, GnomeRRConfig e GnomeOutputInfo a GObject.
  • Aggiunta l’introspezione GObject
  • Aggiunta la chiave automatic-mnemonics per GTK xsetting
  • Aggiunta la classe MateAboutDialog per avere la tradizionale finestra di dialogo about con GTK3
  • Aggiunta la classe MateColorButton per avere la tradizionale finestra di dialogo della selezione dei colori con GTK3
  • Aggiunto lo schema GSettings org.mate.debug
  • Uso di GDK_WINDOW_XID per la compatibilità inter-GTK
  • Aggiornato mpaste per la modifica del sito web
  • Aggiornate le traduzioni
  • Rimosso desktop-docs
  • Rimossa la guida dell’utente
  • Rimossa la dipendenza opzionale libunique.
  • Vari bug fix in RANDR

libmatekbd

  • Aggiornate le traduzioni
  • Vari bug eliminati

libmatemixer

libmatemixer è una nuova libreria mixer per MATE desktop. Fornisce una API astratta che consente di accedere alle funzionalità mixer disponibili nei sistemi audio PulseAudio, ALSA ed OSS.

  • Rilascio iniziale

libmateweather

  • Aggiornate le traduzioni
  • Vari bug eliminati

mate-icon-theme

  • Aggiunte più icone
  • Aggiunte nuove icone simboliche

Caja

  • Aggiunta la gestione dei plugin per abilitare/disabilitare i plugin con Caja in esecuzione
  • Aggiornate le traduzioni
  • Vari bug eliminati

mate-polkit

  • Aggiornate le traduzioni

Marco

  • Uso di zenity invece di mate-dialogs
  • Aggiornate le traduzioni
  • Vari bug eliminati

mate-settings-daemon

  • Migrazione ai cambiamenti nella API MateRR*
  • Migrato media-keys plugin a libmatemixer
  • Aggiornate le traduzioni
  • Rimosso GStreamer e resi libmatemixer, libcanberra and PulseAudio dipendenze opzionali

mate-session-manager

  • Disabilitato il supporto upower come servizio predefinito, usare --enable-upower se se ne ha ha bisogno.
  • Aggiornate le traduzioni

mate-menus

  • Aggiornate le traduzioni
  • Vari bug eliminati

mate-panel

  • Corretta la dimensione dell’icona showdesktop.
  • Risolto l’utilizzo dell’API puntatore di GDK deprecata (GTK3)
  • Migrati tutti i GtkStyle a GtkStyleContext (GTK3)
  • Migrato gtk_rc_parse_string a GtkCssProvider (GTK3)
  • GDK_KEY_* è usato anche in Gtk+ 2.24.x
  • Rimosso il vbox da panel-addto perché è deprecato
  • Aggiornate le traduzioni
  • Vari bug eliminati
    • Controllo delle dimensioni allocate prima di creare il pixbuf dell’ombra nell’orologio.
    • Disconnect mostra e disattiva i segnali di menù prima di distruggere l’applet menù
    • Gestione di SYSTEM_TRAY_CANCEL_MESSAGE
    • Corretta la dichiarazione implicita della funzione di gdk_x11_set_sm_client_id
    • Aggiunta una gtkimage con il corrente pixbuf al button-widget
    • Utilizzo della cache per le icone gtk invece di una personalizzata

mate-backgrounds

  • Aggiunti gli sfondi Ubuntu senza marchi
  • Aggiunti i nuovi sfondi MATE-Stripes-Dark.png, MATE-Stripes-Light.png

mate-themes

  • Aggiunto il supporto per GTK 3.16, 3.14, 3.12, 3.10 and 3.8.
  • Aggiunti molti miglioramenti per le applicazioni MATE GTK3
  • Aggiunti effetti di transizione ai pulsanti e agli oggetti del menù quando si utilizza GTK3
  • Aggiunto il supporto per le applicazioni CSD
  • Aggiunto il supporto per popovers
  • Abilitata l’ombra delle finestre per le applicazioni CSD
  • Abilitate le icone regolari per i controlli delle finestre
  • Disabilitato l’utilizzo delle icone simboliche
  • Utilizzato il logo MATE per l’animazione spinner
  • Rielaborato GreenLaguna
  • Rielaborati i temi ContrastHigh
  • TraditionalOKTest è installabile con i normali flag configure
  • Molti altri ritocchi e rifininiture

mate-notification-daemon

  • Vari bug eliminati
  • Aggiornate le traduzioni

mate-control-center

  • Aggiunta una opzione per configurare la disposizione dei pulsanti della barra del titolo
  • Aggiunto il suporto per metacity-theme-2.xml
  • Aggiunto il supporto per le applicazioni di ufficio in Applicazioni Preferite
  • Migrazione ai cambiamenti nella API MateRR*
  • Aggiornate le traduzioni

mate-screensaver

  • Migrazione ai cambiamenti nella API MateRR*
  • Aggiornate le traduzioni

mate-menus

  • Rimosse le dipendenze di PulseAudio
  • Rimossi gst-mixer e gst-mixer-applet
  • Aggiorntato mate-volume-control:
    • Migratto da PulseAudio a libmatemixer
    • Permessa la selezione dei connettori di input e output
    • Il widget per il test degli altoparlanti adesso possiede un pulsante Chiudi
    • Gli elenchi dei dispositivi e degli stream adesso sono ordinati
    • Non vengono mostrate le icone su un pannello verticale
    • Consentito il clic su una finestra di popup
  • Aggiornate le traduzioni

mate-power-manager

  • Aggiunto il supporto per upower 0.99+
  • Aggiornate le traduzioni
  • Rimossa la dipendenza da udisks

mate-system-monitor

  • Introdotti i miglioramenti da GNOME System Monitor
  • Aggiornate le traduzioni
  • Vari bug eliminati

Atril

  • Aggiunto il supporto ePub
  • Aggiunto il supporto per la compressione xz
  • Aggiunta la rotazione con CTRL+Freccia Sinistra e CTRL+Freccia Destra nella modalità presentazione
  • Aggiunto il supporto per bsdtar al backend del formato per fumetti.
  • Aggiunto il supporto ai file pdf.xz al beckend PDF.
  • Aggiunto il supporto per i collegamenti esterni a EvViewPresentation
  • Aggiunto EvBookmarks per gestire i segnalibri all’interno dei documenti
  • Aggiunto il supporto per le azioni OCG State al beckend PDF
  • aggiunto il salvataggio del fattore di zoom nelle impostazioni predefinite quando il ridimensionamento è libero
  • Aggiunta l’estensione png quando si salva un’immagine utilizzando il drag and drop
  • Aggiunto un parametro timesamp a SyncView
  • Aggiunto il file ini per Caja estension
  • Aggiunto il file appdata
  • Implementato document_links_find_link_page() nel backend PDF
  • implementato document_links_find_link_page() nel backend djvu
  • Migrato a find_link_page() invece di find_link_dest() in get_dest_page()
  • Corretta la memorizzazione della pagina corrente quando il documento è ricaricato in modalità presentazione
  • Corretta la risoluzione delle destinazioni con nome nel backend PDF
  • Corretto il problema di sidebar-thumbnails di connettersi al segnale di lavoro finito prima dello scheduling del lavoro
  • Corretta la visualizzazione dei glifi con trasparenza nel backend DVI
  • Corretti diversi problemi di sicurezza nel backend DVI
  • Corretti diversi problemi di accessibilità
  • Risolti vari segfault e molti memory leak
  • Aggiornato ai cambiamenti dell’API poppler 0.16.0
  • Migrato a MateAboutDialog da libmate-desktop
  • Aggiornate le traduzioni
  • Vari bug eliminati

caja-extensions

  • Aggiunta la nuova estensione ‘Imposta come sfondo’
  • Reintrodotta l’opzione per selezionare i plugin send-to da compilare
  • Aggiornate le traduzioni

Engrampa

  • Aggiunte la compressione delle immagini iso e degli archivi tar dal manù di Caja
  • Aggiunta la finestra di dialogo di conferma della sovrascrittura quando si estraggono file con il drag & drop
  • Aggiunta la chiave keywords al file .desktop
  • Aggiunto il file ini per l’estensione di Caja
  • Aggiunto engrampa.appdata.xml
  • Corretta l’apertura di un file RAR all’interno di un file RAR
  • Corretti gli errori di apertura con alcuni file protetti da password
  • Coretto il caricamento degli archivi RAR multi-volume con 7zip
  • Eliminato il crash quando si preme Annulla in Aggiungi file
  • Risolto il problema hyphen-as-minus-sign per la pagina man di engrampa.1
  • Risolti i memomy leak
  • Rimosso il supporto per Gtk+ < 2.24
  • Rimosso il supporto per Glib < 2.32
  • Utilizzo opzionale dello schema GSettings di Caja
  • Uso di g_get_user_config_dir ivece dell’hardcoded ~/.config/mate
  • Uso di GtkRecentAction objects per creare il selettore dei file recenti
  • Non impostare la app selezionata come predefinita del sistema
  • Non impostare la finestra di dialogo “last output” come modale per permettere che l’utente lo possa ridimensionare
  • Aggiornate le traduzioni
  • Vari bug eliminati

Eye of MATE

  • Introdotti miglioramenti da Eye of GNOME
  • Aggiornate le traduzioni
  • Vari bug eliminati

mate-applets

  • Migrato a MateAboutDialog da libmate-desktop
  • Aggiornate le traduzioni
  • Vari bug eliminati

mate-netbook

  • Risolto il problema dell’applet Window Picker che modifica forzatamente le impostazioni di Maximus
  • Migrato a MateAboutDialog da libmate-desktop
  • Aggiornate le traduzioni
  • Vari bug eliminati

mate-netspeed

  • Aggiunto il grafico del carico di rete e reso simile ai grafici di MATE System Monitor
  • Aggiornate le traduzioni
  • Vari bug eliminati

mate-sensors-applet

  • Aggiornate le traduzioni
  • Vari bug eliminati

mate-terminal

  • Migrato a funzioni comuni in libmate-desktop
  • Aggiornate le traduzioni

mate-user-share

  • Aggiornate le traduzioni
  • Vari bug eliminati

mate-utils

  • Aggiornate le traduzioni
  • Vari bug eliminati

Mozo

  • Aggiornate le traduzioni

Pluma

  • Migrato a MateAboutDialog da libmate-desktop
  • Aggiornate le traduzioni
  • Vari bug eliminati

python-caja

  • Aggiunto il pulsante About Extensions alla scheda Extensions di Caja
  • Vari bug eliminati



MATE 1.10 con GTK3 per Fedora 21 e 22

I manutentori del desktop MATE per Fedora sono lieti di annunciare che le build GTK3 sono disponibili per il test in Fedora 21 e 22. Queste build GTK3 funzionano ma soffrono di qualche difetto di rendering di lieve entità, apprezzeremmo il vostro feedback.

Installazione

Installate il file repo ed eseguire uno yum update.

Fedora 22

$ wget https://copr.fedoraproject.org/coprs/raveit65/Mate-GTK3/repo/fedora-22/raveit65-Mate-GTK3-fedora-22.repo
$ sudo cp raveit65-Mate-GTK3-fedora-22.repo /etc/yum.repos.d/
$ sudo yum update

Fedora 21

$ wget https://copr.fedoraproject.org/coprs/raveit65/Mate-GTK3/repo/fedora-21/raveit65-Mate-GTK3-fedora-21.repo
$ sudo cp raveit65-Mate-GTK3-fedora-21.repo /etc/yum.repos.d/
$ sudo yum update

O utilizzate il comando dnf:

$ sudo dnf copr enable raveit65/Mate-GTK3
$ sudo dnf update

Riportare problemi

Per favore utilizzate l’issue tracker di MATE Desktop su GitHub ed includete ‘GTK3 and Fedora’ nell’oggetto.

  • https://github.com/mate-desktop

Alcune note:

  • Compiz funzionerà solo con emerald come window-decorator.
  • Non utilizzate pacchetti GTK2 da Fedora stable e pacchetti GTK3 dalla repo riportata più in alto.
  • Non utilizzate le seguenti applicazioni MATE con una build GTK3; poiché non sono ancora portate a GTK3:
    • mintMenu e MATE Menu
    • mate-applet-streamer
    • mate-applet-lockkeys
    • mate-applet-softupd
    • caja-terminal

Incontrate la mente di MATE

Sono stato piuttosto fortunato ad essere invitato all’Episodio 347 del Linux Action Show per parlare un po’ del Desktop MATE, da dove ha avuto origine e dove è diretto. L’intervista con me è inserita qui sotto.

Non mi è stato possibile coprire tutti gli obbiettivi di sviluppo di MATE 1.10 nel tempo che mi è stato concesso quindi vi consiglio di dare uno sguardo alla Roadmap di MATE per una visione generale. Se doveste avere ulteriori domande, o magari volete contribuire al progetto, siamo ansiosi di chattare con voi sul canale #mate di IRC o recensire le vostre pull-requests su GitHub.

Jupiter Broadcasting produce un certo numero di videocast e podcast settimanali principalmente orientati su FLOSS. Date un’occhiata, potreste trovare qualcosa che vi interessa.

Intervista a MATE con i Linux Luddites

Linux Luddites sono stati così gentili da intervistarmi la scorsa settimana. Abbiamo discusso le Origini del Desktop MATE, i suoi sviluppi futuri, come è venuto alla luce Ubuntu MATE e dove è diretto.

Linux Luddites Episode #26 è stato pubblicato quest’oggi stesso e vi suggerisco di andare sul sito web dei Linux Luddites ed ascoltarlo.

Se non avete mai ascoltato Linux Luddites prima d’ora dovreste controllare il loro catalogo. È stato uno dei miei FLOSS Podcast preferiti per qualche mese adesso che gli argomenti comprendono buone discussioni ed approfondimenti e prime impressioni di distribuzioni utili.

Aggiornato MATE 1.8

Sander Sweers ha rilasciato diversi pacchetti aggiornati per la serie MATE 1.8 che riguardano vari bug fixes e aggiornamenti minori. Alcune distribuzioni hanno già incorporato questi aggiornamenti e le altre seguiranno a tempo debito. Si veda più oltre i cambiamenti apportati:

atril 1.8.1

  • Fissato il crash quando si faceva clic su un canvas vuoto mentre era in caricamento
  • Risolto FTBFS quando si esegue il build con il compilatore clang
  • Aggiunta la chiave keywords al file .desktop

caja 1.8.2

  • Risolto il rendering del testo su nessuno sfondo
  • Limitato il deep scount (dimensione e contenuto della cartella) ad un file system
  • Gestite le cancellazioni delle chiavi metadata
  • Propagato l’evento pulsante-rilasciato quando si espelle

engrampa 1.8.1

  • Risolta l’apertura dei file all’interno di un file .rar
  • Risolti i possibili errori con alcuni file .rar protetti da password
  • Aggiunta la chiave keywords al file .desktop
  • Aggiornate diverse pagine man
  • Non impostare la app selezionata come predefinita del sistema

eom 1.8.1

  • Risolti i problemi hyphen-as-minus-sign
  • Agiornate le barre di scorrimento quando la visualizzazione è ridimensionata nella modalità “dimensione normale”

marco 1.8.2

  • Risolti i problemi con le applicazioni Java massimizzate
  • Aggiunti i suggerimenti _GTK_FRAME_EXTENTS per GTK3

mate-applets 1.8.1

  • Risolta la codifica dei file
  • Aggiunte e aggiornate diverse pagine man
  • Aggiornato l’URLdel venditore del policykit

mate-control-center 1.8.3

  • Risolto un errore in togglekeys-enable (a11y)
  • Risolto il segfault con le associazioni di tasti personalizzate
  • Aggiunto il supporto per il tema metacity-2 nella capplet aspetto
  • Aggiunte diverse pagine man
  • Aggiunta la chiave keywords al file .desktop
  • Aggiornato il nome Marco WM

mate-netbook 1.8.1

  • Risolto il segfault al caricamento dell’applet
  • aggiunta la pagina man

mate-panel 1.8.1

  • Corretto il menù contestuale “Aggiungi al pannello” con più monitor

mate-power-manager 1.8.1

  • Corretto l’avviso “i livelli sono 0” se non è presente nessuna retroilluminazione della tastiera
  • Aggiunto il supporto per l’API upower-0.99
  • Aggiunta la chiave keywords al file .desktop
  • Rimossa la logica “battery recall”

mate-screen-saver 1.8.1

  • Corretto il segfault in mancanza di XRANDR

mate-settings-daemon 1.8.2

  • Sostituito googlemusicframe con nuvolaplayer
  • Schema aggiornato per l’utilizzo di toggle shell script

mate-system-tools 1.8.1

  • Corretti gli errori di processo liboobs nella funzione callback di mate-users-admin
  • Corretto il possibile segfault all’uscita da mate-users-admin

mate-terminal 1.8.1

  • Corretta l’apertura di un nuovo terminale in una scheda
  • Aggiunti i due punti a PATHCHARS_CLASS per il riconoscimento dell’URL

mate-utils 1.8.1

  • Aggiunta la chiave keywords al file .desktop
  • Corrette diverse pagine man
  • Corretto il warning format-security di gsearchtool

python-caja 1.8.1

  • Adesso si usa pkg-config per il riconoscimento di python e per le variabili

Repository di pacchetti Debian e Ubuntu rimossi da mate-desktop.org

Grazie agli sforzi dei manutentori dei pacchetti di MATE per Debian MATE 1.8.1 è dispoinibile in Debian Jessie (testing) ed anche in Debian backports per Wheezy

Come conseguenza di MATE 1.8.1 che è entrato nelle repository di Debian testing all’inizio di quest’anno, MATE 1.8.1 è anche disponibile nell’archivio ufficiale di Ubuntu 14.10 Utopic Unicorn. Il Team Ubuntu MATE ha recentemente creato un PPA MATE 1.8.1 per Ubuntu 14.04 Trusty Tahr su richiesta di Ubuntu Technical Board ed anche un PPA MATE 1.8.1 per Ubuntu 12.04 Precise Pangolin

Se volete i pacchetti MATE per Debian o Ubuntu i repository dei pacchetti elencati in precedenza sono i repository ufficiali da usare.

Abbiamo spostato i repository dei pacchetti presenti su mate-desktop.org perché alcuni di essi non erano firmati ed altri non erano stati manutenuti da molti mesi. Pertanto, da adesso, i repository dei pacchetti Debian ed Ubuntu situati su mate-desktop.org sono stati rimossi.

MATE in openSUSE

openSUSE

Il Team MATE di openSUSE è orgoglioso di annunciare la disponibilità di MATE 1.8 per openSUSE. I pattern non sono più disponibili, e non lo saranno in futuro per via dell’inclusione ufficiale di MATE in openSUSE. Non potremo più offrire supporto per openSUSE 12.2, poiché i requisiti di MATE non sono forniti nelle versioni corrette in quella distribuzione. Abbiamo modificato il nostro schema di repository, per evitare che la gente debba modificare le proprie repository ad ogni aggiornamento. Adesso c’è solo X11:MATE:Current.

Per installarlo, per favore sostituite o aggiungete la nostra repository:

https://download.opensuse.org/repositories/X11:/MATE:/Current/

Il progetto MATE è stato accettato per GSoC 2014

Dopo diverse settimane trascorse a rivedere le applicazioni e il periodo di selezionamento, il Google Summer of Code (GSoC) 2014 si è concluso. 4.420 studenti hanno proposto un totale di 6313 progetti per quest’estate. Di quelli, 1.307 studenti sono stati accolti e il progetto Desktop MATE è uno dei 190 progetti Open Source che quest’anno lavorerà con gli studenti.

Nel nostro secondo anno come organizzazione mentore GSoC, il team MATE ha ricevuto 4 proposte di studenti e ci sono stati assegnati 3 slot per i progetti degli studenti.

Sono deliziato nel presentarvi i nostri studenti GSoC per il 2014:

  • Avishkar Gupta lavorerà per aggiungere le capacità per il rendering ePub ad Atril, il visualizzatore di documenti per il desktop MATE.
  • Michal Ratajsky lavorerà per aggiungere il supporto a GStreamer 1.0 nell’ambiente desktop MATE in modo da sostituire le dipendenze basate sulla libreria deprecata GStreamer 0.10
  • Alexander van der Meij lavorerà per migliorare Caja extensions così che esse possano essere integrate durante l’esecuzione e creare inoltre una singola interfaccia utente per la configurazione di Caja extensions.

Vi prego di unirvi a me nel dare il benvenuto a questi nuovi collaboratori nel team MATE e nell’augurargli ogni successo per i loro progetti dell’estate.

A nome dell’intero team MATE vorrei estendere i ringraziamenti e la nostra gratitudine ad openSUSE che sono i nostri organizzatori GSoC perché 2014. hanno fatto un lavoro fantastico nell’aiutare a garantire questi assegnamenti GSoC per il team MATE che fornirà molte risorse di sviluppo necessarie al progetto.


Contents © 2022 The MATE Team
Creative Commons License BY-SA
RSS GitHub Twitter Wiki